Dopo una chiusura del 2016 da record, oltre 140.000 visite nelle 13 manifestazione ospitate, il quartiere fieristico di Santa Lucia di Piave si appresta ad inaugurare un ricco palinsesto, per i primi mesi di quest’anno, che vedrà succedersi no-stop manifestazioni ed eventi che andranno a toccare diversi settore e interessi.

 

“Il trend di questi ultimi anni ha confermato una crescita, in termini di manifestazioni ospitate e visite complessive. – dichiara il Sindaco di Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski – Adesso puntiamo al grande traguardo degli 80.000 visitatori in questi primi sei mesi del 2017.”

 

Fiere Santa Lucia di Piave - Agricoltura

 

Un’offerta diversificata quella che viene proposta, con eventi di grande attrattiva come la Fiera della Birra artigianale giunta alla 6^ edizione che proporrà tre week-end con oltre 60 birrifici presenti, e conferme di grande caratura come “Gourmandia – Le terre golose del Gastronauta” organizzata da Davide Paolini per celebrare le eccellenze del settore enogastronomico italiano.

 

“Il quartiere fieristico di Santa Lucia di Piave ricopre sempre più un ruolo fondamentale per il comparto fieristico della Marca Trevigiana – dichiara il Presidente dell’Azienda Speciale Santa Lucia Fiere, Domenico Dal Bò trasformandosi in volano di opportunità per le aziende e le organizzazioni che operano in questo territorio.”

 

Il programma degli eventi apre ufficialmente il 3 marzo con “BioSalute”, la fiera dedicata ai prodotti biologici e al benessere naturale, per proseguire i week-end successivi con “Veneto in Grigio Verde”, mostra mercato di militaria, e “Motorexpo” con la mostra-scambio legata al mondo delle due e quattro ruote. Il 24 marzo inaugura la 6^ edizione di “Mastro Birraio”, la fiera della birra artigianale” con ben 60 birrifici artigianali presenti, 10 gastronomie d’eccellenza e un programma di spettacoli e intrattenimento. Seguirà, dal 13 al 15 maggio, la seconda edizione di “Gourmandia – Le terre golose del Gastronauta”, organizzata da Davide Paolini (Gastronauta), che punta a riconfermare gli ottimi risultati della prima edizione ospitando produttori da tutto il territorio nazionale. Conclude il programma l’ormai consueta fiera dell’elettronica e del radio-amatore e la tradizionale “Festa delle Rane”.

 

 

 



Condividi su: FacebooktwittermailFacebooktwittermail
Seguici su: Facebooktwittergoogle_plusinstagramFacebooktwittergoogle_plusinstagram

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *